Mattioli

LA SOLUZIONE MIGLIORE PER
OGNI SINGOLO CASO

Indagini e valutazioni per visualizzare
in anticipo i risultati dell’intervento.

Home/Studio dell'immagine/le fasi

Le fasi
ll segreto della riuscita di un intervento estetico è lo studio del viso e di tutte le possibili soluzioni chirurgiche.

Tale studio richiede diversi passaggi. 

Primo passaggio: dopo un'accurata visita eseguita dal chirurgo e durante la stessa seduta vengono scattate diverse foto del profilo destro, sinistro, del viso frontale, in posizione 3/4 e tutte quelle che possono essere utili per cogliere i minimi dettagli del viso. Il materiale fotografico serve per vedere il viso in diverse proiezioni che consentano uno studio accurato dell’immagine.

Secondo passaggio: le foto vengono poi trasferite su computer nella cartella personale del paziente, per procedere con le trasformazioni delle immagini originali attraverso l’utilizzo di un programma di elaborazione grafica. Si elaborano pertanto a computer delle foto che simulano in modo verosimile il risultato finale che si otterrebbe con l’intervento chirurgico. Le modifiche decise seguono le regole stabilite dai criteri della bellezza oggettiva: 

  • angolo naso frontale al centro dell’occhio 
  • angolo naso labiale uguale all’angolo formato dal labbro inferiore col mento
  • forma, dimensioni e connotazioni della punta del naso molto simili alla forma del mento.

Le foto sono modificate tenendo in considerazione anche le esigenze espresse dal paziente e, in ogni caso, con la sua collaborazione. I due profili vengono modificati in modo diverso l'uno dall'altro per far sì che il paziente possa prendere in considerazione e scegliere fra due possibili soluzioni alternative. Molto spesso sono proposte anche più di due soluzioni per poter individuare il risultato migliore per il paziente. 

Terzo passaggio: si eseguono le modifiche della foto con il volto in posizione frontale. Questa fase è importante non solo per le dimensioni da dare alla punta del naso, ma soprattutto per valutare la necessità o meno di ridurre le dimensioni delle narici. Nello schema si nota che il lato del naso deve sembrare una linea che prosegue l'arco sopraccigliare, si stringe all’altezza del centro dell'occhio (canto interno dell'occhio) e si apre a livello della punta del naso di una misura pari alle dimensioni delle due punte del labbro inferiore (apici dell'arco di cupido). La larghezza delle narici invece deve rimanere all'interno della perpendicolare che parte dal canto interno degli occhi.  Tutto questo studio dell’immagine fa comprendere come ogni naso corretto non solo deve essere personalizzato, ma anche adattato alle caratteristiche del viso stesso. Lo studio dell’immagine in ogni dettaglio è necessario per conferire naturalezza e normalità al nuovo naso ed una maggior armonia al viso.

Quarto passaggio: a questo punto le foto vengono viste tutte insieme (originali e modificate) in un'unica finestra in modo da avere una visione complessiva. Vengono visualizzate anche a coppie (foto originale e foto modificata) in modo da evidenziare bene le correzioni estetiche.

Quinto passaggio: se il paziente ritiene di fare altre modifiche e di avanzare altre soluzioni, si esegue un nuovo studio a computer al termine del quale tutte le possibili soluzioni saranno valutate insieme e comparativamente. 

Sesto passaggio: trovata la soluzione ottimale per il paziente e per il chirurgo, la foto scelta viene sovrapposta a quella originale per vedere l’entità della correzione.

Settimo passaggio: tutto questo materiale fotografico viene trasferito su una pennetta usb e consegnato al paziente, che può così riguardarlo a casa per valutare e prendere confidenza con quella che sarà la sua nuova immagine. 

Ottavo passaggio: il giorno dell'intervento, prima di iniziare le procedure per la sala operatoria, la foto scelta viene rivista ed eventualmente chiarito ogni eventuale dubbio o perplessità a riguardo.

Nono passaggio: al termine dell’intervento e prima dell’applicazione del cerotto, vengono eseguite ulteriori foto che saranno mostrate al paziente al suo risveglio, allo scopo di rassicurarlo sul risultato. 

Dr. Rubens Giorgio Mattioli | P.IVA 08341250960