Mattioli

LA RICERCA DELL’ARMONIA E IL
MIGLIORAMENTO DELLA FUNZIONALITA’

Interventi chirurgici per ogni tipo
di esigenza estetica e funzionale.

Home/Specializzazioni/Turbinati

Turbinati
I turbinati sono le strutture nobili che insieme alla mucosa svolgono le principali funzioni nasali.

Sono organi molto delicati e complessi e la loro correzione è sempre improntata a criteri conservativi. In ogni fossa nasale vi sono tre turbinati: turbinati inferiori, medi, superiori.

Nel parenchima dei turbinati vi sono numerose ghiandole che producono il muco nasale che ha la funzione di trattenere il pulviscolo e di portarlo insieme alle altre impurità nel rinofaringe per poi essere digerito al fine di recuperare acqua e proteine

Mentre nel passato nell’intento di migliorare la pervietà aerea si eseguiva l’asportazione del turbinato inferiore, in realtà si mutilava la funzione nasale stessa. Alla luce delle nuove scoperte la moderna rinologia preferisce tecniche conservative. Come il dentista preferisce fare più interventi di otturazione piuttosto che asportare un dente, allo stesso modo il chirurgo del naso (rinologo) preferisce asportare porzioni comprendenti ghiandole e vasi, conservando il tessuto mucoso invece che mutilare il turbinato nella sua totalità. La resezione di porzioni del turbinato è riservata solo a quei casi in cui il tessuto mucoso è nettamente degenerato e non più funzionale. Anche per questa chirurgia non viene usato il tamponamento nasale.

Le mucose dei turbinati spesso si ipertrofizzano, ovvero si gonfiano, a causa di allergie, infezioni, sostanze presenti nell’aria, fumo, spray nasali vasocostrittori. L’ipertrofia dei turbinati causa un’ostruzione al passaggio dell’aria che costringe ad una respirazione per via orale. L’ipertrofia può riguardare i turbinati inferiori, medi o superiori. L’ipertrofia dei turbinati inferiori è spesso concomitante ad una sinusite.

L’ipertrofia dei turbinati medi può causare sinusiti, cefalee e nevralgie del trigemino. Il tessuto di questi turbinati è particolarmente ricco di terminazioni nervose e di connessioni vascolari con il tessuto cerebrale. Intervenendo su di loro e sulla parte ossea del setto nasale si è potuto constatare che in gran parte anche queste patologie si risolvono.

Dr. Rubens Giorgio Mattioli | P.IVA 08341250960